Archivio degli articoli con tag: avanguardia

Ennesima uscita e ulteriore invenzione per Roberto Guerra e il suo “Futurismo per la nuova umanità” (Armando editore).
Questa volta il futurista ferrarese sarà di scena con una serie di contributi video ad Ales (Oristano) presso la Biblioteca Gramsciana.

«I futuristi, nel loro campo, nel campo della cultura, sono rivoluzionari; in questo campo, come opera creativa, è probabile che la classe operaia non riuscirà per molto tempo a fare di più di quanto hanno fatto i futuristi». Queste le parole di Antonio Gramsci sul Futurismo.

La Biblioteca Gramsciana Onlus, in collaborazione con l’associazione Fitzcarraldo e la Nur, società per servizi culturali, in occasione del 104° anniversario della pubblicazione del Manifesto Futurista domani pomeriggio alle 19, presso il Museo Cinematografico manderà in scena la videopresentazione di “Futurismo per la nuova umanità” di Roby Guerra.

Saranno coinvolti nella video-presentazione i futuristi contemporanei Graziano Cecchini, Antonio Saccoccio, Riccardo Campa, Vitaldo Conte.

Il Futurismo non è mai stato nè una scuola formale, nè un’avanguardia stilistica. Il Futurismo è stato ed è un’idea, una visione del mondo e un modo di stare al mondo. Già nel 1967 la Dichiarazione “Futurismo Oggi” aveva chiarito questo aspetto: 

Il futurismo è – in primo luogo – un’idea, non soltanto la raccolta di una stupenda serie di opere ed intuizioni. […] e’ una concezione rivoluzionaria in continuo rinnovamento perchè si fonda, appunto, sul divenire delle cose e delle idee.

‎”Le civiltà future si domanderanno come mai la nostra società, che ha contribuito in tanti campi a far progredire l’umanità, abbia potuto appassionarsi a problemi così futili come quelli dell’arte” (Gimpel)

«Un essere che si voglia dire umano deve essere in grado di pianificare una rivolta, guidare un aereo, progettare un edificio, scrivere parole in libertà, tenere la contabilità, costruire una parete, aggiustare un osso rotto, confortare i malati, risollevare i depressi, prendere per il culo gli arrivisti, collaborare, agire da solo, risolvere un problema nuovo, raccogliere il letame, programmare un computer, preparare un pasto succulento, organizzare un’avanguardia, battersi con coraggio, morire dal ridere, ridere della morte. La specializzazione la lasciamo volentieri agli insetti»

(MAV, mOVIMENTO aRTE vAPORIZZATA)